Corso Producer Chillout

corso chill out

Electronic Music Producer Chillout / Ambient è rivolto a DJ, musicisti, appassionati di musica unita alle nuove tecnologie audio digitali, specializzato nella formazione di produzione di musica Chillout / Ambient. Per chillout (o chill-out) si intende, più che un genere musicale, un contesto musicale che include la musica d’artisti ispirati a stili quali l’ambient, la trance e la new age. Spesso classificato come sottogenere del downtempo nonché associato a stili quali la musica lounge, il chill-out si sviluppò durante la seconda metà degli anni novanta a Ibiza (Spagna) grazie all’ambient house a Londra. Nato come musica per le chill-out rooms (o camere di decompressione) frequentate dopo i rave party da chi voleva riprendersi da “eccessi” di vario genere, venne inventato da musicisti quali gli Orb che, accostando fra loro musica da ballo e musica ambient, risentivano di influenze che spaziavano dal dub, all’EDM, alla musica cosmica e al minimalismo. Dopo alcuni anni, l’ambient house venne “riscoperta” nell’isola di Ibiza, luogo dove venne riproposta in chiave “jazzy”. Il locale che più contribui alla diffusione del chill-out, divenuto in poco tempo noto su scala mondiale, fu probabilmente il Café del Mar. Musica introspettiva che può essere suonata sia con strumenti musicali reali che elettronici, e dal ritmo lento (non supera i 120 bpm), il chillout presenta sonorità rievocative, raffinate e distese.


All’interno dei due trimestri apprendimento:

Il programma si articola in 24 lezioni per un totale di 6 moduli mensili distribuiti su due trimestri. Ogni modulo mensile è formato da quattro lezioni teorico / pratiche per un totale di due ore a settimana (per ogni lezione saranno assegnate delle esercitazioni da svolgere autonomamente e consegnare, più materiale didattico di vario genere utilizzato durante le lezioni e successivamente erogato che includono: “slides, templates, midi packs, sample libraries, presets” e dalla sessione di esami. Alla fine di ogni modulo è prevista una prova pratica / riepilogo da svolgersi in quaranta minuti (ogni prova prevede un appello – se lo studente non supererà la prova dovrà recuperare il modulo).

Nel primo trimestre si lavora sulle parti dell’arrangiamento: clip ritmiche, sequenze di basso,parti melodiche, armoniche e strumentali tramite utilizzo degli strumenti virtuali, utilizzo di textures, effetti atmosferici per creare ambientazioni sonore evocative, mistiche e rilassanti, esercitazioni creative con sempre una particolare attenzione alla relativa fase pratica di arrangiamento e stesura. Il secondo trimestre introduce a nuove e più complesse tecniche di produzione, programmazione midi, missaggio, automazioni e transizioni fino alla realizzazione di un brano musicale originale ripetitivo e melodico.



Propedeuticità:

Da sempre la filosofia di Studio 76 Music Academy lavora sulla qualità della formazione. Ecco perché prima di accedere al corso di arrangiamento è necessario conoscere le “basi” del sequencer, partendo con lo studio e la scoperta della creatività e delle tecniche fondamentali della produzione musicale che sono previste nell’offerta dei due Moduli D.A.W. o tramite un esame / colloquio conoscitivo dell’alunno per verificarne le conoscenze e competenze di base del sequencer, per essere poi approfonditi gradualmente durante il semestre portando lo studente ad un livello avanzato in maniera progressiva, sotto il costante supporto e monitoring del corpo Docente.

Modalità Online erogata tramite Piattaforma Zoom.

Nello studio dedicato troviamo cinque postazioni equipaggiate con Ableton Live Suite, Cuffie, plug ins e sintetizzatori di ultima generazione.

Il corso offre sbocchi professionali come electronic music producer & DJ performer, digital audio workstation operator, compositore, arrangiatore, remixer e sound designer.

Iscritto: 0 studenti
Durata: Semestrale
Livello: Intermedio